stella di natale


Viene chiamata stella di natale una pianta di origine
centro Americana, appartenente al genere delle euforbie Si tratta di una pianta semi succulenta, che produce grandi brattee tipicamente rosse,
esistono però in commercio varietà con brattee bianche, rosa o striate Questa pianta non ama particolarmente la vita in appartamento; per poter godere di
fiori e foglie è consigliabile posizionarla in una stanza poco riscaldata in ogni caso lontana da fonti di calore, quali caminetti o termosifoni. Il terreno deve essere mantenuto sempre abbastanza umido, anche se
è consigliabile attendere che asciughi leggermente tra le annaffiature Le stelle di Natale amano una buona umidità ambientale, ma
è bene evitare di vaporizzare la chioma con acqua perché si rischierebbe di rovinare o macchiare le foglie; è
quindi bene porre vicino alla pianta un umidificatore oppure una bacinella con acqua, o vaporizzare semplicemente dell’acqua nella stanza dove
è presente la pianta, almeno un paio di volte al giorno Per permettere alla stella di Natale di produrre ogni anno le grandi brattee colorate è fondamentale che questa pianta riceva poca luce ogni giorno, non più di
4-5 ore, che si tratti di luce solare o di luce artificiale Quindi a partire dalla fine di ottobre dovremo ogni giorno
coprire la pianta con un cappuccio di tessuto scuro e lasciarla scoperta soltanto 4-5 ore ogni giorno Oppure possiamo posizionarla in un angolo non eccessivamente luminoso della casa in una stanza dove non venga mai accesa la luce artificiale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *